LA NOSTRA SEDE

Colli deve la sua Biblioteca alla munificenza di Mons. Giov. Battista Proja, il quale benché trapiantato fin dalla tenera fanciullezza a Roma, ove tuttora continua a svolgere con zelo encomiabile il ministero sacerdotale e di esorcista, non ha mai tagliato i rapporti col paese natio.

 

La Biblioteca ha sede in via Catenella, a due passi da piazza S. Lorenzo: si tratta di un vecchio stabile, contiguo al palazzo Simbolotti, ristrutturato e composto di due vani al piano terra, e un appartamentino con terrazzo al primo piano.

 

Le due ampie sale al piano terra accolgono rispettivamente la Biblioteca e i beni museali.

Martedì e Giovedì: dalle 15:00 alle 18:30

Sabato: dalle ore 09:00 alle ore 12:00 e dalle 15:00 alle 18:30

Si consiglia di prenotare e concordare l'appuntamento telefonicamente.

Orari di apertura:

IL MUSEO

Il nostro Museo non è tematico, ma una collezione di beni culturali eterogenea, che va dai minerali ai fossili, ai coralli, alle conchiglie, alla biologia (alcuni animali rarissimi conservati sotto formalina), a reperti archeologici delle civiltà greca, etrusca, romana e cristiana, stoffe tipiche del 1700, saggi di numismatica e di filatelia.

Sono presenti, inoltre, una trentina di tele di grande interesse (A. Trisinni, E. Agamennone, L. B. Barriviera, Vienna di Silvio, Baisetsu, Teodosio, Giabel…), un Crocifisso ligneo del 1700, terrecotte napoletane del 1700 raffiguranti le teste di Gesù sofferente, della Madonna e di Angeli (in legno del 1600), e un modello della Pietà in gesso dello scultore tedesco Guglielmo T. Hachtermann.

Il patrimonio librario è di oltre quattromila volumi, che toccano tutti i rami dello scibile.

Molto fornita è la sezione Biblica, ma quella di maggior pregio è rappresentata da circa 200 volumi antichi, ivi comprese alcune “cinquecentine”, tra cui l’opera omnia di S. Bernardo di Chiaravalle (1572), lo Stimulo all’amore divino di S. Bonaventura (1542), le opere di Aristotele (1560)…

Altre opere notevoli sono: il Commentario alle Pandette del Voet (Olanda 1731, in 2 voll.), il Codex diplomaticus Dominii temporalis  S. Sedis di A. Theiner (in 3 voll.), il Totius latinitatis Lexicon del Follini (in 4 voll.), la collana dei poeti dell’Arcadia e un Libro-album di foto in bianco e nero di tutte le immagini della Madonna esistenti in Verona (unico).

LA BIBLIOTECA

 
 
 

DOVE SIAMO

Via Catenella snc  

03025 M.S.G.C.

Colli (FR)

Segreteria:

segreteria@associazioneculturalecolli.it

 

PEC:

associazioneculturalecolli@pec.it

Telefono:

320 71 771 30 - 329 30 56 885

Associazione Culturale

Colli

Codice fiscale 92001490603

Codice Iban

IT16 T076 0114 8000 0001 1975 034

Biblioteca e Museo:

346 64 02 542

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now